dicembre.2017

Isole Egadi

  • Condividi su Google+
  • Condividi su Pinterest
  • Favignana, Cala Rossa
    Favignana, Cala Rossa
  • Favignana, Cala Rossa
    Favignana, Cala Rossa
  • Favignana, porticciolo
    Favignana, porticciolo
  • Favignana, la Tonnara
    Favignana, la Tonnara
  • Favignana, le barche della tradizionale pesca del tonno rosso
    Favignana, le barche della tradizionale pesca del tonno rosso
  • Favignana, zona porto
    Favignana, zona porto
  • Levanzo
    Levanzo
  • Levanzo
    Levanzo
  • Le isole Egadi viste da Trapani
    Le isole Egadi viste da Trapani

Dal porto di Trapani si ha ha una vista magnifica sull'isola di Favignana, Levanzo e Marettimo, facilmente raggiungibili dal porto di Trapani in pochi minuti.



Favignana
Favignana è l'isola più grande delle Isole Egadi e deve il suo nome al vento Favonio, un vento di ponente che rende il clima mite.
Per chi ama una breve vacanza rilassante o ama fare tanti sport acquatici ed escursioni, Favignana è il posto adatto a tutti perchè offre passeggiate rilassanti nel suo piccolo centro tra un caffè ed un aperitivo, giri in barca alla scoperta dell'isola e delle sue grotte, nuotate nell'acqua limpida dai fondali bellissimi tutti da esplorare.

 

Da non perdere a Favignana
Giri in barca e visita alle grotte di Favignana con le barche dei pescatori
Cala Rossa
Grotte bue marino
Grotta perciata
Cala Azzurra
Lido Burrone
Cala Rotonda (Arco di Ulisse)
Ex Stabilimento Florio Tonnara di Favignana
Castello di Santa Caterina
Villa Margherita Giardini Ipogei
Chiesa Madre Maria SS. Immacolata
I piatti a base di pesce



Levanzo
Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi, con un piccolo centro abitato, un'atmosfera raccolta, intima e confortevole dove fermarsi. Non ci sono strade, solo un piccolo tratto di strada asfaltata che conduce alla spiaggia del Faraglione.
Il mare è stupendo, consiglio vivamente di trascorrere una giornata a Cala Fredda, contraddistinta da una spiaggia di sassi e un comodo scivolo, e nella più selvaggia Cala Minnola.
Lungo il percorso sterrato che conduce a Cala Minnola incontrerete una bellissima pineta con area attrezzata, comoda per un picnic o per un riposino nelle ore più calde della giornata.

Levanzo è famosa per la Grotta del Genovese che risale al paleolitico-neolitico con i suoi splendidi graffiti e pitture presenti sulle pareti, a testimonianza della presenza dell'uomo già in età preistorica. Infine è importante ricordare che nei pressi di Levanzo nel 241 a.c fu combattuta la battaglia delle Egadi, la battaglia navale conclusiva della prima guerra punica, che vide la sconfitta di Cartagine e la vittoria dei Romani.

 

Da non perdere a Levanzo
La Grotta del Genovese
Escursione e giro in barca con sosta nelle calette più belle
Passeggiata rilassante in pineta
Fare un bagno nelle splendide acque di Cala del Faraglione, Cala Tramontana o di Cala Fredda
Cena in un ristorante con vista sul mare durante il tramonto
Colazione con le prime luci dell'alba
Immersione alla scoperta dei relitti risalenti alle guerre puniche
Il cabbucio alla Levanzara



Marettimo
Marettimo è la più aspra e selvaggia delle Isole Egadi, con un fascino tutto suo. Quest'isola coinciderebbe geograficamente con Itaca, la patria di Ulisse.
Intorno al 150 a.C. i Romani, dopo la prima guerra punica, costruirono a Marettimo un presidio militare per controllare la rotta tra la Tunisia e Roma. Il complesso abitativo, noto come Case Romane, si trova a circa 250 metri di altezza ed è costituito da due piccoli edifici e da una chiesetta costruita succeccivamente in epoca normanna.
Sui resti della torre di avvistamento fu costruito sempre in epoca normanna il castello di Punta Troia che venne usato anche come carcere negli anni a seguire.

Marettimo è la meta perfetta per il turista avventuroso che ama l'esplorazione delle grotte, per il turista amante del mare e delle esplorazioni subacquee, per i cultori dell'archeologia e per tutti coloro che amano il silenzio e la natura.
Precisiamo che a Marettimo troverete guardia medica, ufficio postale, postamat, bancomat, ecc..

 

Da non perdere a Marettimo
Panorami dolomitici e mare caraibico
Falesie rocciose alte 400 metri tra Cala Bianca e Punta Libeccio
Fondale turchese abitato da gorgonie, ricci ed aragoste
Escursioni in barca con visita delle grotte
Escursioni in montagna
Giro dell'isola al tramonto
Trekking
Festa di San Giuseppe 19 Marzo

Lascia un commento

Tutti i campi * sono obbligatori. La tua email non sarà pubblicata online.