San Vito Lo Capo

  • Condividi su Google+
  • Condividi su Pinterest
  • giugno.2017

    Il paese

    San Vito Lo Capo è un piccolo paesino che conta circa 4.637 abitanti ma in estate ospita tantissimi turisti. Si trova sulla punta occidentale della Sicilia, a 38 Km da Trapani e a 109 Km da Palermo.
    Infatti sia l'aeroporto di Birgi che l'aerorto di Palermo sono molto vicini, quindi San Vito Lo Capo è una meta estiva facilmente raggiungibile per il viaggiatore che sceglie questa località di mare per trascorrere le sue vacanze estive.

    Leggi
  • giugno.2017

    La spiaggia e il mare di San Vito Lo Capo

    Il mare fece la fortuna di San Vito Lo Capo che riuscì nel tempo a svilupparsi nel settore turistico, sfruttando la sua naturale bellezza paesaggistica nonché litorale e l'interesse della sua cultura e dei suoi monumenti.

    Per rilassarti, divertirti e godere di uno splendido paesaggio marino staccando la spina dalla solita routine, vieni a San Vito Lo Capo dove la spiaggia è un paradiso naturale con le sue acque limpide e la grande distesa di sabbia bianca.

    Leggi
  • giugno.2017

    Natura e spettacolo: le risorse del territorio

    San Vito Lo Capo è un territorio ricco di risorse naturali: la spiaggia e il mare cristallino, la riserva naturale dello Zingaro, le grotte, il fondale marino, la vicinanza con Trapani e le isole Egadi. 
    Inoltre, la buona cucina tradizionale, il magnifico clima e la possibilità di fare attività sportiva all'aperto, in autunno e in primavera, fa di San Vito Lo Capo una delle mete preferite dagli sportivi italiani e stranieri.

    Leggi
  • giugno.2017

    Da vedere

    Il cuore del paese è rappresentato dalla bellissima Piazza Santuario che con Via Savoia, animata sia di giorno che di notte, meta preferita soprattutto per i turisti.
    Da non perdere una visita al Santuario e al Museo annesso.

    Luogo di incontri e di cultura è, invece, via Venza, una piccola stradina a pochi passi dal Santuario che in estate diventa un salotto culturale.

    Leggi
  • giugno.2017

    Le origini di San Vito Lo Capo e del suo nome

    Per conoscere la storia di questo magnifico paesino bisogna andare indietro nel tempo nel lontanissimo 300.

    Un'antica legenda ci racconta che l'origine del nome va ricondotta quasi certamente al nome di un giovane patrizio romano, figlio di un alto funzionario dell'antica Roma, che per sfuggire alle persecuzioni di Diocleziano, decise un giorno di allontanarsi da Mazzara insieme alla nutrice Crescenzia e all'istitutore Modesto che l'avevano convertito al cristianesimo.

    Leggi
  • giugno.2017

    Il Santuario dedicato a San Vito e il Museo

    In piazza al centro di San Vito Lo Capo

    Il Santuario di San Vito è il monumento più importante e simbolo di San Vito Lo Capo. Esso sorge sull'omonima piazza, nel centro storico del paese.

    Si racconta che attorno alla prima cappella dedicata al santo martire sia stata, nei secoli successivi, costruita la chiesa - fortezza per proteggerla dagli attacchi dei pirati barbareschi e per ospitare in sicurezza tutti quei fedeli giunti da lontano.

    Leggi
  • giugno.2017

    Il faro

    Il faro di San Vito Lo Capo, considerato uno dei luoghi più simbolici di San Vito Lo Capo, é una delle realizzazioni più avanzate ed efficaci del Regno Borbonico.
    Esso è alto 43 metri e illumina per oltre 20 miglia marine tutta la costa. 

    Leggi
  • giugno.2017

    Il porto

    Il porto di San Vito Lo Capo è un porto sicuro. Lo sapevano bene i romani, i fenici, gli arabi, i normanni e gli spagnoli che ancoravano in questo porto le loro imbarcazioni per ripararsi dalle tempeste.
    Situato in una posizione strategica, all'interno di un golfo chiuso a ponente dalla punta del faro e a levante dalla punta di Solanto, il porto di San Vito Lo Capo è ben riparato in tutte le condizioni, risente solo un pò del vento di Scirocco.

    Leggi
  • giugno.2017

    Il Torrazzo

    Il Torrazzo di San Vito Lo Capo, situato nelle vicinanze del porto, è una piccola torre di origine araba destinata in futuro a diventare probabilmente sede di un museo antropologico.
    Si tratta di un'antica torre del 1300, posta anticamente a guardia della tonnara, per proteggerla dalle incursioni piratesche.

    Leggi
  • giugno.2017

    La Tonnara del Secco di San Vito Lo Capo

    La Provincia di Trapani si è sempre contraddistinta nel Mediterraneo per la presenza di tonnare che nella storia risultavano essere le più floride ed importanti. La Tonnara di San Vito Lo Capo, in particolare, si trova ad ovest rispetto al golfo di Castellamare, a ridosso del monte Monaco.

    La tonnara, conosciuta come Tonnara del Secco, oggi risulta essere in disuso.

    Leggi
  • giugno.2017

    I piatti tipici

    Trionfo di sapori decisi dall'antipasto al dolce, questa è la caratteristica principale della cucina sanvitese.

    Tanti ingredienti e piccole accortezze rendono ogni piatto un'eperienza unica.
    Nelle tavole dei sanvitesi è facile trovare un antipasto composto dai prodotti di tonnara (bottarga, tunnina salata, bresaola, ficazza, lattume), sarde a beccaficocaponatasalsiccia pasqualora e formaggi locali primosale e pecorino.

    Leggi
  • giugno.2017

    Numeri Utili

    SERVIZI DI UTILITÀ PUBBLICA
    Ufficio turistico comunale
    POLIZIA MUNICIPALE
    GUARDIA COSTIERA
    CARABINIERI

    PRONTO SOCCORSO

    Banche e Servizio Bancomat
    Farmacie
    Uffici postali
    Rifornimento carburante e gas

    Leggi